Archivio per settembre, 2009

cosmonauta

Luciana, in abito bianco, sceglie di fuggire dal conformismo che la vorrebbe, alla sua età, investita di un sacramento cattolico. Scappa lasciandosi alle spalle una schiera di attoniti spettatori. Corre svestendosi dei suoi abiti candidi. Galoppa sui prati incolti dell’immediata periferia romana allontanandosi dal ruolo che le è stato imposto di recitare. Poco dopo è barricata in bagno, seduta sul water intenta a rimuovere dal suo corpo gli ultimi resti della divisa che indossa; al di fuori della porta chiusa a chiave la mamma la implora. Le dice di uscire, che è ancora in tempo, lei, dall’interno, dice che non ci pensa proprio a tornare indietro, la madre disperata abbozza un ragionevole “perché?”.

Potrebbe sembrare uno spezzone di un qualunque film già visto se non fosse che Luciana ha otto anni, che il sacramento è quello della prima comunione e che la bambina fiera, sicura e orgogliosa tuona: “Perché sono comunista!”

(altro…)

Il giorno del giudizio_fronte

Pomeriggio anonimo d’estate.

Due individui sono costretti a un duello.

Sfidante1:“Tu non hai letto questo libro? Devi leggerlo!”

Sfidante2:“Urca! A sì?? e tu non hai letto quest’altro! Vergogna!”

Sfidante1:“…e di questo che mi dici?”

Sfidante2: “già sentito ma non mi ispira: solite menate su quell’argomento. Piuttosto leggi quest’altro!”

La sfida dura ore, il sole “coce” i due passano in rassegna quanto di meglio c’è nella loro memoria di lettori. Colpo dopo colpo la coppia arriva prossima allo sfinimento, ogni titolo proposto da uno è indifferente o già stato letto dall’altro. Sembra una patta ma, ad un certo punto… (altro…)